Orgoglio e Pregiudizio: come una storia d’amore diventa letteratura

 

Orgoglio e pregiudizio: le sorelle Bennet

 

Come puó un romanzo come Orgoglio e Pregiudizio, scritto da Jane Austen nel 1813, ovvero più di duecento anni fa, essere ancora attuale?  La risposta non è cosí semplice.

Potremmo partire dalla storia: un amore ostacolato tra due giovani provenienti da classi sociali differenti è già uno schema ricorrente in ambito letterario.

Aggiungiamo  il fascino sia del personaggio di Elizabeth Bennet che di quello di Fitzwilliam Darcy, la loro chimica prima di disprezzo ma poi d’amore che permette da subito al lettore di immedesimarsi e appassionarsi, come d’altronde Ennio Flaviano ha esemplificato nella famosa citazione: “I grandi amori si annunciano in un modo preciso, appena la vedi dici: chi è questa stronza?”

Il ruolo chiave dei personaggi secondari in Orgoglio e Pregiudizio

Potremmo aggiungere che i personaggi secondari risultano realistici e ben contestualizzati:

  • il cugino Collins, classico esempio di devoto curato di campagna, petulante e ridondante, privo di personalità e prono dinanzi la sua Patronessa.

  • Charlotte Lucas, amica fidata di Lizzie, saggia e assennata, poco votata all”amore ma buona consigliera.

  • Lydia Bennet, il prototipo di pecora nera della famiglia, rompe tutti gli schemi dell’epoca: cede alla passione, scappa con il suo amante e alla fine riesce anche a sposarlo, si può definire avventata la sua scelta ma straordinariamente moderna.

  • Lady Catherine de Bourgh, classico esempio di donna aristocratica burbera e presuntuosa, poco incline a ascoltare ma ben più disposta a ordinare.

Lo stile come ingrediente fondamentale in Orgoglio e pregiudizio

Senza ombra di dubbio l’ingrediente fondamentale dietro il successo di Orgoglio e Pregiudizio è lo stile di scrittura della nostra Jane.

Attraverso l‘uso della sua ironia, mai invadente, ben celata, riconoscibile solo all’occhio attento del lettore e dei dialoghi, sempre ben studiati e sul pezzo, cuciti sui personaggi possiamo definire il suo stile unico e per certi versi rivoluzionario.

Fino ad allora il punto di visita femminile non aveva trovato spazio all’interno della letteratura.

La concezione dell’amore, del matrimonio, della società, della politica all’epoca era di solo appannaggio maschile, così la Austen rompe tutti gli schemi e diventa portatrice di chi una voce non ce l’ha.

Jane è sicuramente definibile come una femminista ante litteram, che è riuscita a creare non solo donne intelligenti come Elizabeth ma anche uomini disposti a amarle come Mr. Darcy.

 

Sapete che esiste un profumo dedicato a Elisabeth Bennet?

E che esiste anche la versione dedicata Mr. Darcy?

Summary
orgoglio e pregiudizio: come una storia d'amore diventa letteratura
Article Name
orgoglio e pregiudizio: come una storia d'amore diventa letteratura
Description
descrizione di come il romanzo Orgoglio e pregiudizio sia diventato un pezzo della letteratura mondiale attraverso il suo stile
Author