Cosa leggeva Jane Austen

Se, come me, vi siete chiesti quali fossero le letture preferite da Jane Austen e che probabilmente l’hanno formata sia nello stile che per contenuto, allora siete nel posto giusto per qui tratteremo ” Cosa leggeva Jane Austen”.

C’è da fare una premessa: a casa della scrittrice i libri non sono mai mancati.

Il reverendo Austen prendeva molto sul serio la lettura e possedeva una vasta biblioteca, tanto che quando si trasferirono a Bath, Jane scrive alla sorella Cassandra che si sarebbero dovuti liberare di ben trecento volumi.

Tenete presente che a cavallo tra la fine del settecento e l’inizio dell’ottocento i libri erano molto cari.

La maggior parte della popolazione era analfabeta e economicamente incapace di far fronte ad un spesa del genere.

I libri erano un lusso per pochi.

Quali erano i libri che Jane lesse?

Tutti i titoli che vedrete elencati sono stati scovati nei libri che ha scritto e nelle lettere che ci sono giunte.

Molti dei libri che Jane lesse facevano parte delle cosiddette biblioteche viaggianti, ovvero un signore o signora benestante si incaricava di comprare i volumi di romanzieri esordienti o non.

Chiunque, poi, poteva aderire al prestito attraverso il pagamento di un abbonamento.

Un’ altro metodo per ricevere libri appena pubblicati era partecipare a delle vere e proprie sottoscrizioni pubbliche per la pubblicazione, ad esempio, di un nuovo volume di un romanzo (un romanzo veniva pubblicato in più volumi).

Frontespizio di Camilla di Frances Burney, una delle letture preferite Jane Austen
Frontespizio di Camilla di Frances Burney, una delle letture preferite Jane Austen 

Jane e suo padre parteciparono alla sottoscrizione pubblica di Camilla di Frances Burney (tra l’altro libro citato in Sanditon), dopo che avevano letto appassionatamente anche Evelina e Cecilia della stessa autrice.

Ma veniamo all’elenco di tutte le letture:

  1. 1791 “The romance of forest” di Ann Radcliffe
  2. 1794 ” The Mysteries of Udolpho” di Ann Radcliffe

    The Mysteries of Udolpho di Ann Radcliffe
    The Mysteries of Udolpho di Ann Radcliffe
  3. 1796 ” Camilla, a picture of youth” di Frances Burney
  4. 1798 “A practical Education” di Maria Edgeworth
  5. 1810 ” The Lady of the Lake” di Walter Scott
  6. 1811 “Self Control” di Mary Brunton
  7. 1814 “The Corsair” di Lord Byron
  8. 1816 “The Antiquary” di Walter Scott

 

The lady of the lake di Walter Scott

Oltre agli autori citati nell’elenco dobbiamo aggiungere che Jane lesse tutti i classici, tra cui Shakespeare e Milton.

Tra i poeti preferiva William Cooper.

In più suo nipote James ci racconta che fosse la più accanita fan di Samuel Richardson.

Voi avete letto uno di questi autori?

Summary
cosa leggeva Jane Austen
Article Name
cosa leggeva Jane Austen
Description
Jane Austen e la lettura: una rapida guida ai libri letti dalla scrittrice inglese durante l'intero arco della sua vita
Author